News

Cosa c’è da sapere sul drone Parrot Bebop 2

La casa francese presenta il suo Apr: maggiore autonomia e peso, con prestazioni simili al predecessore

4 dicembre 2015

share onShare on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
parrot-bebop-2-drone-2275

500 grammi di peso e autonomia di volo di 25 minuti. Ecco un paio di informazioni da scrivere sulla carta d’identità del drone Parrot Bebop 2, la new sensation degli Apr amatoriali o semiprofessionali.

Immagine anteprima YouTube

PARROT BEBOP 2: LA FOTOCAMERA

Il drone Parrot Bebop 2 è il successore del ben noto Bebop, che aveva portato Parrot su un livello superiore dopo l’Ar.Drone. Questo nuovo modello è dotato di una fotocamera digitale con lente fish-eye a 14 Megapixel con una stabilizzazione d’immagine a 3 assi, in grado di registrare anche video in Full HD molto fluidi e luminosi.

IL CONTROLLO DEL DRONE: SMARTPHONE O SKYCONTROLLER

Il drone Parrot Bebop 2 è compatibile con Skycontroller Black Edition, un sorta di telecomando in grado di offrire un raggio di volo più ampio (fino a 2km). Ad ogni modo, è possibile pilotare l’Apr tramite Wi-Fi da smartphone e tablet.

PARROT BEBOP 2: DISPONIBILITÀ E PREZZO

Il drone Parrot Bebop 2 è già disponibile a 549 euro nella versione solo drone e 949 euro per il pacchetto drone + controller.

VitaLowCost---Banner-per-Drone-Magazine_(368x60)

4 dicembre 2015

Seguici su

commenti

  1. Pingback: Cosa c’è da sapere sul drone Parrot Bebop 2 | Droni Italia – community

  2. Alberto

    Io non ho capito se per questo quadricottero (se fatto volare a vista entro 200 metri, non più in alto di 70 metri e in zona disabitata) è necessario patentino o meno…

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *